Enrico Bagnato

     

Enrico Bagnato è nato a Lecce, laureato in legge, vive e opera tra Bari e Roma. Poeta, drammaturgo, narratore, critico letterario, ha pubblicato i libri di poesia: Una stagione, Questi cinque (in un unico volume: Una stagione, Odore d’uomo, Poesie romane, Nel cuore delle cose, Morte della rosa), Per l’Afghanistan, Mare, Doppio canzoniere, Ultima Mū Allaqat, Questa città, Amore amori, L’anguilla nella cisterna, Formule di vita, Trullo rosso, Con i piedi per terra, Note d’identità, Strumenti di luce, Elegie per Lucilla, La moglie di Sir William, Tra foglia e foglia, L’avventura di San Nicola, L’Assedio di Vienna, Il vento delle parole. Iscritto alla S.I.A.E., è membro del Consiglio Direttivo del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea. Per il teatro ha scritto: La Basilissa, Melo da Bari, Cronaca di una rivoluzione, Pier delle Vigne, Isabella di Morra, Masada, Marin Faliero, La città decollata – Otranto 1480, Passione e morte dell’Arcivescovo Romero, Robespierre, Celestino V, Gioacchino Murat, Rimbaud (vincitore del premio FantianOpera 2003), Beatrice Cenci, Re David, Masaniello (vincitore del premio S.I.A.D./ CALCANTE 2009), Spartaco, Il vangelo di Maria, Triangolo Malatesta (vincitore del premio Ugo Bozzini Città di Lucera 2014), Poema Garibaldi, Medea, Prometeo, Camilla, Calcioscommesse, La battaglia di Canne, L’assedio di Sagunto, Favola tragica di Tereo Procne e Filomela, Amalasunta, Sennacherib, Bari liberata dall’assedio saraceno, La disfida di  Barletta, Petruzzelli tra incendio e ricostruzione, Antiope, la rosa bianca, Nausicaa.

 

 
 
 
     
 

 

Precedente

Successivo