Renato Greco

         

Renato  Greco, nato a Cervinara (AV) nel 1938, poeta di Ariano Irpino (AV), dove ha vissuto infanzia e prima giovinezza e ha scritto le sue prime poesie, si considera oggi anche il poeta di Modugno, dove continua a risiedere da oltre 47 anni e dove ha composto la maggior parte della sua opera poetica. È laureato in Legge dopo avere compiuto gli studi classici. Redattore della Rivista “La Vallisa” dal 1996, tiene corsi di poeti nazionali ed esteri in due Università della Terza Età. Il suo primo libro, “La chiave cadde in mare” è del 1989 e raccoglie in parte ciò che è stato smarrito delle sue poesie dagli anni ’50 agli anni ‘65/’70. Vive a Modugno, alle porte di Bari.
In poesia ha al suo attivo 49 raccolte singole pubblicate finora, fra le quali 3 premi editoriali, una silloge a Belgrado e 7 antologie, tutte oltre o vicine alle 300 pagine e la terza di esse, “La sabbia, il vento”, curata da Daniele Maria Pegorari, è uscita anche in Spagna a Madrid con il titolo “La arena, el viento”. Inoltre, l’opera di poesia epica “La lunga via, da ieri fino a dove”, epopea umana in 146 sequenze di endecasillabi sciolti e relative note storiche, in 5 volumi dal 1996 al 2000 per Edizioni dal Sud di Modugno. Un compendio di oltre cento brevi estratti da giudizi di critici contemporanei a singoli libri, è anche l’antologia “Per un profilo critico di Renato Greco per i tipi di Sentieri Meridiani Edizioni di Foggia, a cura di Michele Vigilante.

 
 
 
       
 

 

Precedente

Successivo